VEGLIA DELLA MEMORIA PER IL FUTURO

VEGLIA con FOCUS

su

LILIANA SEGRE (razzismo – follia)

RUTILIO GRANDE (martirio – fecondità)

PEPE MUJICA (odio – stupidità)

FRANCESCA MARGINI (missione – servizio)

PONTICELLI (NA)  (degrado – presenza)

MASSIMILIANO SECHI (disabilità – forza)

IL BELLO DEL 2020

Proiezione Video e Musiche dal vivo

Domenica 31 gennaio, ore 17, in chiesa a Masone

Abbiamo iniziato tre anni fa ad affrontare il tema della Memoria, senza però mai limitarci alla memoria dell’Olocausto nei campi di sterminio e senza chiuderci nei recinti delle tragedie o delle negatività, anzi sempre cercando un raggio di luce pur nell’oscurità delle tenebre umane e storiche. Come sottolinea Papa Francesco nella Laudato si’ (n.244):”Stiamo viaggiando… Insieme a tutte le creature, camminiamo su questa terra cercando Dio… Camminiamo cantando! Che le nostre lotte e la nostra preoccupazione per questo pianeta non ci tolgano la gioia della speranza”…  E la speranza è una virtù che si tira su le maniche e lavora per il Futuro. Per questo, anche la Veglia di quest’anno, pur partendo da notti di oscurità, da lande di aridità, da calvari di violenza, avanza verso luci di vita, spiragli di vittoria, attraverso cammini quotidiani differenti di resilienza, di passione, di coraggio, realizzando gradualmente e universalmente quella “convivialità delle differenze” e quella biodiversità culturale, sociale, spirituale che  “ci restituisce il senso della nostra dignità, ci conduce ad una maggiore profondità esistenziale” (LS. n.212),… nel presente e nel futuro!